«

»

Il 2014 di Paul George

Rapido recap per chi fosse stato poco attento:

1) a febbraio si viene a sapere che avrebbe offerto ad una spogliarellista di Miami, incinta di 7 mesi, 1 milione di dollari per abortire.
Lui smentisce e chiede il test di paternità.
La storia viene insabbiata.
Lei riceverà molto più di 1M per il resto della sua vita.
Quella che in quel momento era la fidanzata di Paul (Callie Rivers, se il cognome dice qualcosa è perché è sorella di Austin e figlia di Glenn meglio conosciuto come “Doc”) e appunto la famiglia di lei non la prendono benissimo, benché il suddetto concepimento sia antecedente all’inizio del fidanzamento.

2) la storia tra Paul e Callie finisce in breve tempo… ma anche qui pare che per poco meno di una decina di mesi lei avrà da fare. E dopo questi 9 mesi avrà ancora più da fare. E presumibilmente lui avrà da pagare.

3) a chi e perché siano state mandate le foto non è chiaro (nel pezzo linkato si fanno un paio di ipotesi), ma la moda del selfie contagia anche il nostro Paul. Però in maniera un po’ meno tradizionale rispetto a quanto siamo abituati a vedere. (NSFW= Not Safe For Work, per chi non lo sapesse. Quindi occhio con quel sotto-link).

Insomma: è vero che non è certo l’unico (Wade, Howard, etc.), però a volte museruola e anche guinzaglio sono strumenti utili.

Ah, già, parleremmo anche di pallacanestro.
Perché se tutta ‘sta roba non avesse ripercussioni sul campo ce ne fregherebbe il giusto.
Beh, quello a sinistra è Paul George nelle prime 30 partite della stagione (fino al 31/12), quello a destra Paul George nelle ultime 40 (dal 1/1).
OUCH.

pg


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/balldont/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273