«

»

Cosa vi siete persi negli ultimi due giorni?

Un breve riassunto di tutto quello che può essere successo nei parquet NBA senza che voi ve ne siate accorti.
Non ci credete? Vediamo quante di queste cose vi eravate persi…

 

1. La faccia di Lil Wayne

Perché spesso il modo di giocare di una squadra lo si vede nell’espressione facciale dei suoi tifosi. Sull’outfit meglio soprassedere

2. Il ritorno di T-Mac

Non ci crede nessuno, lo so. Ma un giorno potreste dire ai vostri nipoti di aver visto McGrady giocare in un secondo turno di playoff NBA.

Non a caso il suo avversario diretto è stato Richard Jefferson (il male assoluto citando Timme). Narra la leggenda che un tempo i due erano considerati tra i migliori giocatori NBA ma dopo questo scontro epico solo uno ne è uscito vincitore:

Vai TMac, possa tu continuare a dominare a lungo o signore assoluto del garbage time

3. Il viaggio di Popovich

C’è effort e effort. E c’è chi esagera. Popovich esagera.

Guardate dove è arrivato a chiamare questo time-out

4. Le analisi di Metta World Peace

Potremmo lanciare un contest per chi riesce a interpretarle

5. La prestazione offensiva di Marquis Teague

Magari tutti avrete visto l’auto canestro che ha realizzato. Pochi però avranno notato che è stato l’unico canestro realizzato per lui nella serata. Quindi, di fatto, il nostro ha segnato più per gli Heat che per i Bulls.
Chapeau

Esatto Nate, esatto…

6. Le imitazioni di Shaq

Lollai

7. Il peggior tentativo di Flop della storia

Se pensavate che Perkins avesse raggiunto l’apice dell’imbarazzante dovrete ricredervi

8. Tony Allen troll del giorno

Senza parole.


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/balldont/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273